Italian

Storia

La biblioteca civica di Valvasone è stata istituita nel 1969 e l'attività fu inizialmente svolta nei locali appena restaurati della Torre civica detta anche "Torre delle ore " di piazza Castello.

Dal 1969 al 1982 la funzione di bibliotecario è stata ricoperta dal maestro Rinaldo Gri con l’ausilio di associazioni culturali che si resero disponibili per un consistente aumento dell’orario di apertura.

A partire dai primi anni ottanta e fino al 1993, il servizio è stato gestito presso il secondo piano del Municipio sotto la responsabilità e l’organizzazione del Prof. Paolo Mazzon il quale, con costanza e dedizione, arricchì la biblioteca di un intero reparto dedicato alla filosofia orientale, invidiatoci da tutte le biblioteche della zona.

Nel 1993 la sede è stata trasferita nei locali restaurati dell’antica abitazione, di vicolo Monte Grappa, del notaio Antonio Nicoletti cancelliere e storico settecentesco di Valvasone. La nuova sede dunque è situata nella dimora di uno dei più illustri Valvasonesi nati e vissuti nel nostro centro. Il notaio Antonio Nicoletti fu cancelliere della "Comunità" di Valvasone e fu l’autore di un manoscritto intitolato "Ecclesiastica monumenta Castri et terrae Valvasoni". L'amministrazione comunale, dato lo spessore del personaggio, decise di intitolare allo storico la nuova struttura.

Per dare maggiore continuità al servizio bibliotecario, nei primi anni del nuovo millennio, l’Amministrazione comunale si è dotata di una figura professionale, la dott.ssa Chiara Giorgiutti, che ha arricchito di iniziative l’offerta culturale del paese. Una particolare attenzione è stata rivolta ai più piccoli lettori anche grazie alla collaborazione in rete con numerosi altri Comuni del Sistema bibliotecario Pordenonese.

Dal 1 febbraio 2019 l'incarico di bibliotecario è ricoperto da Roberta Raber, impegnata in un’attività di coinvolgimento dell’intera collettività nonché nella predisposizione di nuovi servizi.

Con la nascita del nuovo Comune di Valvasone Arzene sono aumentate le aspettative culturali e un grande progetto è in fase di realizzazione: la Biblioteca Civica, dopo importanti lavori di riorganizzazione dei locali, sarà trasferita nel Palazzo del Comune sito in piazza Municipio, 1, ad Arzene.